Corpo Consolare Firenze - Consolati con sede Firenze - Rappresentanti Consolari

Corpo Consolare di Firenze


L’alto numero di stranieri da sempre presenti a Firenze e la vocazione internazionale e culturale di questa Città unica al mondo ha determinato negli ultimi 25 anni l’apertura di molte Rappresentanze Consolari sia di Carriera che Onorarie da parte di moltissimi Stati Esteri.

Attualmente i Consolati con sede a Firenze sono 56 dei quali ben 51 associati a questa Associazione.

Gli interscambi politici, culturali e turistici che fanno capo alla Città di Firenze rendono di grande utilità l’esistenza in città di una sede Consolare.

Le funzioni ed i compiti demandati ai Consoli sono disciplinati dalla Convenzione di Vienna sulle Relazioni Internazionali del 24.4.1963, convenzione ratificata in quasi tutti gli Stati del Mondo, che prevede appunto la possibilità da parte di un Governo di nominare dei suoi Rappresentanti in uno Stato estero, che non siano Ambasciatori, ma che siano una Rappresentanza Consolare sia essa di Carriera o Onoraria.

La sostanziale differenza che esiste fra una Ambasciata ed un Consolato attiene alle funzioni; laddove infatti l’Ambasciatore - sempre di carriera e sempre con appannaggio e sede offerte dal Paese inviante - rappresenta politicamente il suo Paese su tutto il territorio del Paese ospitante e intrattiene rapporti politici e diplomatici con le massime Autorità centrali dello Stato “ricevente”, il Console rappresenta il Paese inviante dal punto di vista amministrativo, soltanto nella porzione di territorio - o regione - che gli viene assegnata con la nomina ed intrattiene rapporti amministrativi e consolari con tutte le Autorità locali del suo mandamento.

Le funzioni esercitate dai Consoli Onorari non differiscono da quelle esercitate dai Consoli di Carriera.

La differenza fra le due categorie Consolari è disciplinata dal richiamata Convenzione di Vienna e si sostanzia nel fatto che i Consoli di Carriera, essendo Funzionari Diplomatici, degli Stati Esteri godono di appannaggio e sede offerte dal Paese inviante.

Molti Stati Esteri anche per motivi di economia, hanno sostituito Consolati di Carriera con Consolati Onorari proprio a dimostrazione della pariteticità delle funzioni.

I Consoli - Rappresentanti di Stati esteri - sono il punto di riferimento dello Stato “inviante” sul territorio del Paese “ricevente” e assegnato in competenza al Console stesso, ed è sotto gli occhi di tutti quanto le Autorità del Paese “inviante“ facciano riferimento al proprio Console, in occasioni di particolari sciagure (eventi naturali, terroristici o altro), per conoscere la situazione dei propri concittadini che potrebbero essere stati coinvolti nell’evento drammatico.

Ugualmente essi sono il trait d’union fra la Comunità straniera che rappresentano e le Autorità tutte del Paese “ospitante”. Ad esempio in caso di arresto del cittadino straniero sul suolo “ospitante” è regola che l’Autorità di Pubblica Sicurezza avverta il Consolato relativo oppure nel caso che l’Ufficio Amministrativo (ad es. l’Anagrafe) del Paese “ospitante” non individui le generalità del cittadino straniero o non ne decifri i documenti o voglia comunque su di lui informazioni di carattere amministrativo, richiesta informazioni al Console del suo Paese.

Altrettanto può dirsi nell’ambito dell’organizzazione diplomatica: è di tutta evidenza quanto i Consolati siano il punto di riferimento per le rispettive Ambasciate che avendo sede a Roma hanno necessità di espandersi sul territorio nazionale al fine di penetrare il tessuto sociale e avere quella conoscenza che solo il Console, quale Autorità “periferica” può avere sul suo territorio.

Il Corpo Consolare di Firenze si pone come finalità quella di rappresentare i Consoli di fronte alle Istituzioni, tutelandone il prestigio e la dignità, nonché quella di promuovere e organizzare iniziative di intesa con le Istituzioni locali, di assistenza ai cittadini stranieri, promuovere ed incrementare le relazioni fra i Consoli operanti in Città favorendone tutte le iniziative di relazione con le Istituzioni nonché quelle culturali ed umanitarie.

 
 

IL CONSOLE CHI E'
Pubblicazione da scaricare
clicca qui
 

 

 

dgNet webDesign